Fateci pace e meditate: di finali di serie pienamente soddisfacenti non ce ne sono tantissimi, specie per serie così lunghe e senza voci forti che si impongano sui regimi produttivi.

Dopo aver ridefinito negli ultimi mesi i confini del mio concetto di hype, eccolo finalmente: Glass è uscito nelle sale cinematografiche italiane.

di morte e miracoli

Ologrammi, resurrezioni digitali, criogenizzazioni letterarie: attraverso nuove pratiche e nuovi testi, riflettendo sulla morte l’uomo continua a scansarne l’approdo.

Ammetto di essere sempre stato affascinato dalle grandi rivalità. Mi riferisco a quei dualismi a volte veritieri e comprovati, in altri casi solo supposti o romanzati, che costituiscono il sale e il pepe delle chiacchiere con gli amici al bar.

“Ho la pasta. Ho le uova. Ho il pecorino. Ho pure il pepe. Epperò manca il guanciale”: fu questo che dissi in preda alla fame e a improvvisate intuizioni gastronomiche. Il problema è che non sono mai stato molto bravo a risolvere i problemi.