Ammetto di essere sempre stato affascinato dalle grandi rivalità. Mi riferisco a quei dualismi a volte veritieri e comprovati, in altri casi solo supposti o romanzati, che costituiscono il sale e il pepe delle chiacchiere con gli amici al bar.